Settimana del Gusto
Dal 14 al 24 settembre 2017

Carta

Il gusto dei prodotti, che hanno tutti una storia da raccontare, è spesso misconosciuto. La cucina si industrializza sempre di più mentre il tempo dedicato a nutrirsi è sempre di meno e si mangia troppo spesso soli.

Perché una Settimana svizzera del Gusto?

Promuovere il gusto e il piacere di mangiare

La Settimana del Gusto vuole suscitare in ogni persona il desiderio di fare scoperte culinarie, di fermarsi a degustare, di interrogarsi sul nostro rapporto con l’alimentazione, e stimolare la curiosità rispetto all’origine del cibo. Vuole attirare l’attenzione sul fatto che il tempo speso per mangiare è un tempo che ci permette di ritemprarci, e un momento di piacere.

Riunire gli attori del gusto, creare scambi

La Settimana del Gusto permette di riunire tutti coloro che amano mangiare, favorisce gli scambi tra i mestieri della tavola e suscita il desiderio di creare legami con tutta la comunità del cibo.

Organizzare eventi

La Settimana del Gusto intende incentivare l’organizzazione di eventi che mettano al centro dei nostri piatti – e nei nostri bicchieri – il piacere del gusto. Valorizza la convivialità mettendo in primo piano prodotti autentici.

Obiettivi della Settimana del Gusto

Con i suoi eventi disseminati su tutto il territorio e la sua Rivista, la Settimana del Gusto è una festa nazionale che contribuisce ampiamente a:

  •  valorizzare la diversità dei gusti e delle culture alimentari del nostro paese
  • preservare la tradizione e promuovere l’innovazione culinaria
  • mettere in luce le competenze artigianali
  • incentivare le produzioni locali e sostenibili
  • sensibilizzare i giovani al gusto, al rispetto verso il cibo, al piacere di cucinare e di mangiare bene
  • rendere i consumatori consapevoli della stagionalità dei prodotti e dell’importanza della sovranità alimentare
  • promuovere la salute attraverso un’alimentazione varia ed equilibrata

Ogni organizzatore si impegna a:

  • proporre un evento che valorizzi il gusto, la cucina e il piacere di mangiare
  • lavorare con prodotti autentici in cui l’essere umano e il territorio hanno ancora tutta la loro importanza
  • dare un significato pedagogico al proprio evento conformemente a uno o più degli obiettivi di questa carta
  • promuovere gli scambi e la convivialità

Losanna, gennaio 2016

Proposte